giovedì, settembre 20, 2018

Napoleone e il "Turco"di von Kempelen

Napoleone contro la macchina di von Kempelen


automa von kempelen


Napoleone giocatore di scacchi


A Napoleone piaceva giocare a scacchi. Forse la scacchiera gli ricordava il campo di battaglia e la disposizione dei pezzi quella delle sue truppe? Chi lo sa!

Di certo nelle  poche ore di tempo che gli restavano dopo l'incessante lavoro cui si sottoponeva e gli impegni derivanti dalla propria posizione, amava dedicarsi al gioco.

Erano le carte e gli scacchi i passatempi preferiti da Bonaparte.

Napoleone aveva imparato a giocare quando era un giovane ufficiale di artiglieria al Cafè de la Regence il ritrovo preferito dei giocatori di scacchi.

mercoledì, settembre 05, 2018

Napoleone lascia la Corsica

Comincia l'avventura in terra di Francia


Nel precedente post ( leggi ) abbiamo lasciato Napoleone in procinto di lasciare la Corsica. Suo padre Carlo ha ottenuto di potergli far frequentare una scuola militare grazie ai buoni uffici e la benevolenza del Conte di Marbeuf. ( e qui ci sta di leggere la storia di questo rapporto . Qualcuno, infatti ritiene che vi fosse una tresca amorosa tra Marbeuf e Letizia Ramolino madre di Napoleone. Qualcuno si è spinto oltre ritenendo che Napoleone fossi figlio di Marbeuf...leggi)

Carlo Bonaparte padre napoleone
Carlo Bonaparte