sabato, gennaio 30, 2010

Marengo un insuccesso che si trasformò in trionfo

Era il 14 giugno del 1800, Napoleone si apprestava ad affrontare a Marengo, l'esercito austriaco del generale Melas. Bonaparte era così sicuro di vincere che venne meno a uno dei suoi principi fondamentali, che era quello di radunare il maggior numero di truppe nel punto dello scontro decisivo. Per poco questo non determinò una storica sconfitta per i Francesi. Gli Austriaci si batterono benissimo tanto che le truppe francesi cominciarono a battere in  ritirata. Lo stesso Melas abbandonò il campo di battaglia ormai sicuro della vittoria. Ma il destino di Napoleone non doveva conoscere la sconfitta. Ecco che nel momento decisivo piomba nel bel mezzo della torma il prode generale Desaix con i suoi 9000 soldati e sconvolge l'esito della battaglia, tramutando la sconfitta in un trionfo.
Desaix durante una carica fu colpito da una pallottola al cuore e morì. Napoleone rimase profondamente  e sinceramente addolorato per la perdita del suo migliore generale.

lunedì, gennaio 11, 2010

Pensieri Napoleonici

La guerre, cruelle pour les peuples, a des resultats terribles pour les vaincus.

Dans les grandes crises, le lot des femmes est d'adoucir nos revers.

L'amour est toujours le lot des societes oisives.

Si deve sempre nei giudizi inappellabili giudicare per analogia.

Libertà ed eguaglianza sono parole magiche.