martedì, novembre 10, 2009

Come avere successo: il metodo Napoleone

Napoleone
Strategie vincenti, organizzazione, to do list, efficacia ed efficienza, time management.Il web è pieno di pagine che cercano di insegnare come avere successo nella vita, come raggiungere le vette più alte nel proprio lavoro, ma non solo.
Ogni tanto viene fuori un guru che cerca di propinare la sua ricetta miracolosa, ma perchè non prendere a riferimento l'uomo che nella storia è riuscito più di tutti?
Napoleone era nato in una piccola isola in un periodo di grossi sconvolgimenti sociali, era di buona famiglia, ma non era nè ricco nè nobile, nè apparteneva alla Chiesa.Malgrado ciò divenne l'uomo più potente della terra.
Come fece?
Qual è stato il suo metodo?

Bonaparte non lasciava nulla al caso, cercava di studiare ogni questione nei minimi particolari, non si trovava mai impreparato.
Seguiva decine di impegni contemporaneamente, utilizzando come metafora quella dei cassetti.Ogni problema era un cassetto aperto, egli saltava da un cassetto all'altro in maniera instancabile.Si riposava quando tutti cassetti erano chiusi.
Diciamo che si trattava di GTD ante litteram, con un eccezione però difficilmente Napoleone delegava qualcosa a qualcuno.
Bonaparte amava leggere documentarsi costantemente e si interessava di tutto.
Inoltre egli era costante, non amava le frivolezze e le vacanze, soleva dire infatti che come era necessario nutrirsi ogni giorno così anche il lavoro doveva essere quotidiano.
Un metodo da approfondire, ma sicuramente efficace.
Posta un commento